Papaia hawaiana

Hawaiian Papaya



Descrizione / Gusto


La papaia hawaiana è racchiusa in una buccia gialla lucida. La polpa profumata è anche di un colore giallo crema ed è piuttosto dolce. Il sapore è stato descritto come una miscela di mango, pesca e banana. I semi commestibili e neri abitano la cavità centrale e hanno un sapore croccante e pepato.

Stagioni / Disponibilità


La papaia hawaiana è disponibile tutto l'anno.

Fatti attuali


Almeno altre otto specie del genere Carica portano frutti commestibili. Questi includono C. candamarcensis, la papaia di montagna delle Ande e il babaco, C. pentagona.

Valore nutrizionale


Impressionante in termini di benefici nutrizionali, la papaia è ricca di vitamina A e antiossidanti. Contenente l'enzima papaina, si dice che questo frutto aiuti la digestione.

Applicazioni


Leggermente privo di acidità, una spruzzata di succo di lime esalta il sapore avvincente di questo frutto. Più comunemente gustata fresca, la papaya può essere frullata o al forno. La papaya può anche essere utilizzata per ammorbidire e intenerire carni spesse come roast beef o t-bone, spalmare la papaya schiacciata sulla carne e conservare in frigorifero circa due ore prima della cottura. Per conservare, conservare in frigorifero solo quando è maturo. Utilizzare entro uno o due giorni o il sapore diminuirà.

Geografia / Storia


Originario delle pianure dell'America centrale orientale, gli esploratori portoghesi e spagnoli si innamorarono di questo frutto speciale e lo introdussero in altri insediamenti nelle Indie orientali e occidentali dove il suo nome caraibico 'ababai' divenne 'papaya'. Portata nelle isole del Pacifico, la papaya veniva coltivata nelle regioni tropicali nel 1800. Oggi le Hawaii sono il principale esportatore. Praticamente tutte le papaie consumate negli Stati Uniti provengono dalle Hawaii. Più del 95 percento della papaia delle Hawaii viene coltivata nel ricco suolo vulcanico dell'estremità orientale dell'isola di Hawaii.



Messaggi Popolari