Piselli di piccione

Pigeon Peas



Descrizione / Gusto


I piselli piccanti si sviluppano in baccelli di piselli di piccole e medie dimensioni, con una media di 4-5 semi sviluppati per baccello. I baccelli variano di colore da un verde brillante quando sono giovani, maturando per mostrare macchie o striature marroni, a un colore completamente marrone scuro quasi viola. I piselli interni sono di un verde brillante quando sono giovani e maturi per essere un giallo oro più chiaro. I piselli freschi hanno un sapore di nocciola e offrono una consistenza croccante.

Stagioni / Disponibilità


La stagione di punta per i piselli freschi è durante la fine dell'estate e nei mesi autunnali.

Fatti attuali


I piselli piccanti sono botanicamente conosciuti come Cajanus cajan, un legume perenne appartenente alla famiglia delle Fabaceae. I piselli piccanti sono anche conosciuti come Thuvarai, Red Gram in India, Arhur o Toor dal in hindi e come Thuvaram Paruppu in Tamil. Il pisello piccione è la prima pianta leguminosa da seme ad avere il suo genoma completo sequenziato da una partnership di ricerca globale tra l'Iniziativa internazionale per la genomica di piselli e altre istituzioni accademiche.

Valore nutrizionale


I piselli piccanti sono un'ottima fonte di proteine ​​e forniscono inoltre tiamina, riboflavina, niacina, vitamina B-6, acido folico, vitamina A, calcio, ferro, magnesio, fosforo e potassio. Gli studi hanno dimostrato che quando il pisello piccione è allo stadio verde, appena prima che diventi secco e perda il suo colore, è più nutriente e più digeribile rispetto a quando è essiccato. In India si ritiene che le foglie dei piselli piccanti siano utili nel trattamento della diarrea e della dissenteria e possono essere trasformate in una pasta quando sono mature o in un succo quando le foglie sono giovani.

Applicazioni


I piselli piccanti possono essere utilizzati giovani come piselli crudi e quando più maturi o essiccati come fagioli o piselli essiccati. Quando sono immaturi e freschi non hanno bisogno di essere cotti ei piselli possono essere sgusciati e aggiunti alle insalate o mangiati come spuntino così com'è. Una volta essiccate o più mature nel baccello vanno prima messe a bagno per qualche ora o fino a una notte prima della cottura per renderle più digeribili. I piselli piccanti possono essere cotti a fuoco lento, saltati in padella, al vapore e fritti. I piselli cotti possono essere aggiunti a zuppe, stufati, curry, salse, insalate e preparazioni di riso. Il loro sapore si abbina bene a mango, cocco, cipolla, pomodoro, zenzero, succo di agrumi, curcuma, coriandolo, cumino, curry, burro chiarificato, latte di cocco, salsiccia, maiale e riso. Per conservare, conservare i piselli piccanti freschi asciutti e refrigerati, utilizzarli al meglio entro tre o quattro giorni.

Informazioni etniche / culturali


In India i piselli essiccati sono il principale fagiolo utilizzato per preparare il popolare ingrediente dal o dhal che è semplicemente il fagiolo essiccato, mondato e spezzato. Inoltre sono comunemente usati nelle zuppe, negli stufati e nei piatti di riso dell'Africa e dei Caraibi. Non solo il pisello piccione fornisce una preziosa fonte di cibo in queste zone, ma anche le sue foglie possono essere utilizzate come mangime per animali e le parti legnose della pianta come legna da ardere.

Geografia / Storia


Si ritiene che i piselli piccanti siano originari dell'India orientale, dove sono stati coltivati ​​da 3.500 anni. L'India produce la fornitura all'ingrosso dei piselli piccioni del mondo con circa l'82% della produzione totale coltivata lì. Inoltre l'America centrale e l'Africa orientale coltivano piselli piccanti per la distribuzione commerciale. Le piante di pisello piccione sono eccellenti colture di copertura e sono utilizzate nelle regioni tropicali e subtropicali per proteggere i suoli e impedire che le piogge monsoniche lavino via preziose sostanze nutritive. Sono una coltura che fissa l'azoto e possono arricchire il terreno in cui vengono coltivate. I piselli piccanti sono abbastanza facili da coltivare e hanno un fittone profondo che li rende tolleranti alla siccità e al clima secco, prosperando anche in condizioni di terreno sfavorevoli. Come la maggior parte dei fagioli, anche se non resistono al gelo e preferiscono condizioni di crescita calde.



Messaggi Popolari