Luppolo

Hops



Coltivatore
Due piselli in un baccello Homepage

Descrizione / Gusto


I fiori di luppolo, noti come strobili, crescono su lunghi rami che sono steli flessibili, torcenti e rampicanti. A differenza delle viti, che usano viticci o altri mezzi per arrampicarsi, i rami hanno piccoli peli rigidi che consentono loro di afferrare cavalletti, corde o altre strutture verticali. I luppoli possono a volte raggiungere i 6 metri di lunghezza. I fiori di luppolo sono a forma di cono, misurano da 3 a 4 centimetri di lunghezza, con brattee cartacee sovrapposte di colore verde brillante. Sotto le brattee, concentrata attorno al nucleo del fiore, si trova una sostanza polverosa gialla contenente resine, acidi amari e oli volatili. Il luppolo conferirà un sapore floreale, terroso, pepato e agrumato a piatti o bevande.

Stagioni / Disponibilità


Il luppolo è disponibile nella tarda estate e nei mesi autunnali. Il luppolo essiccato è disponibile tutto l'anno.

Fatti attuali


Il luppolo è botanicamente noto come Humulus lupulus e in quanto membri della famiglia delle Cannabaceae sono imparentati sia con le ortiche che con la cannabis. Sono stati usati come ingrediente nella birra sin dal IX secolo e sono stati usati in medicina per migliaia di anni prima di allora. Il luppolo è una pianta perenne che tornerà ogni anno, alcune vivranno fino a 50 anni.

Valore nutrizionale


Il luppolo contiene l'humulone acido alfa amaro, che insieme a polifenoli, flavonoidi (pigmento vegetale) e oli volatili (terpeni) sono potenti antiossidanti. Il luppolo ha proprietà antimicrobiche, che contribuiscono al loro utilizzo come conservante.

Applicazioni


Il luppolo è usato come conservante e aggiunge aromi e sapori amari alla birra, mascherando ogni dolcezza del processo di fermentazione. Le aziende produttrici di birra utilizzano una miscela di diverse varietà di luppolo per ottenere determinati sapori, lo stesso si può dire per il loro utilizzo in applicazioni culinarie. Il luppolo può essere utilizzato per infondere salse, creme, gelati, miele e altri condimenti. Possono essere utilizzati freschi o essiccati e macinati per zuppe, stufati, marinate o pasta. Il luppolo deve essere conservato in un contenitore ermetico e buio e si manterrà in frigorifero per alcuni giorni. Possono essere congelati fino a un anno.

Informazioni etniche / culturali


Il luppolo e la birra sono stati associati per secoli, sebbene il luppolo fosse utilizzato anche per scopi medicinali. I monaci della Germania del XV secolo prescrivevano il tè al luppolo per favorire il rilassamento e il sonno nei giovani, con l'intenzione di aiutarli a rimanere casti. I guaritori dell'antichità usavano il luppolo per trattare l'odore dei piedi, problemi digestivi e per purificare il sangue. Oggi i luppoli vengono studiati per i loro usi farmaceutici e sono più comunemente usati nei prodotti cosmetici e di bellezza.

Geografia / Storia


Il luppolo è originario del sud-est asiatico e dell'Europa orientale. Si diffusero in Europa e nel Mediterraneo attraverso la Via della Seta e furono coltivati ​​per la prima volta in Germania nell'VIII secolo. Nel 1158 d.C. l'ascesa e botanica tedesca, Hildegard von Bingen, raccomandò il luppolo come ingrediente per prolungare la durata di conservazione della birra prodotta dall'Abby. Dal XV secolo sono stati utilizzati in tutto il mondo e sono coltivati ​​in tutto l'emisfero settentrionale. I principali paesi produttori di luppolo sono Germania, Stati Uniti, Cina e Repubblica Ceca. Negli Stati Uniti, il luppolo viene coltivato principalmente a Washington e nell'Oregon. Sono popolarmente coltivati ​​da birrai casalinghi e aziende di birra artigianale di piccoli lotti e possono essere individuati nei mercati dei contadini o nei negozi specializzati durante la stagione.


Idee per ricette


Ricette che includono il luppolo. Uno è più facile, tre è più difficile.
Il blog di Mountain Rose Infuso di zenzero luppolo fatto in casa
Kegerator Tè al luppolo

Messaggi Popolari